AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ubriaco al volante, provoca un incidente e scappa senza prestare soccorso

45enne di Serra de' Conti tampona un'auto lungo la s.p. 14: fermato dai Carabinieri con un tasso alcolemico triplo del consentito

2.154 Letture
commenti
L'uomo sottoposto all'etilometro dai Carabinieri

I Carabinieri di Serra San Quirico, in stretta collaborazione con quelli dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Fabriano, hanno arrestato per omissione di soccorso a seguito di sinistro stradale e guida in stato di ebbrezza alcolica un 45enne di Serra de’ Conti.

P.G., queste le iniziali dell’uomo, si trovava alla guida di un furgone di proprietà del padre lungo la strada provinciale 14 che da Arcevia conduce verso Serra San Quirico: dopo aver tamponato un’utilitaria con a bordo tre persone, mandandola fuori strada, sebbene si sia subito accorto di quanto accaduto, anziché fermarsi ha proseguito la marcia nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

La prontezza del conducente dell’utilitaria e il tempestivo intervento dei carabinieri hanno permesso di rintracciare quasi immediatamente il furgone e bloccarne il conducente, da subito apparso in evidente stato di ebbrezza alcolica. Il test dell’etilometro ha poi evidenziato un tasso triplo rispetto ai limiti di legge.
Il 45enne ha anche cercato di negare l’evidenza: tuttavia – come riportano i militari intervenuti – i danni del furgone, compatibili con alcuni frammenti rinvenuti sul luogo dell’incidente, ma soprattutto il fatto che il conducente dell’utilitaria aveva comunicato la targa del furgone al numero d’emergenza 112 e chiesto ad un terzo automobilista di seguirlo, non gli hanno lasciato scampo.

Due, dei tre occupanti la piccola utilitaria sono stati soccorsi dal personale sanitario del 118 e trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Fabriano per le cure del caso: ne avranno per una quindicina di giorni.

Il conducente del furgone invece, espletate le formalità di rito, è stato condotto, in regime di arresti domiciliari, presso la sua abitazione in attesa del giudizio con rito direttissimo, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.
Nel frattempo i militari hanno ritirato la patente ed ora P.G., non nuovo a simili episodi, rischia la revoca della licenza di guida. Il furgone è stato posso sotto sequestro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!