AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Latitante da quattro anni ritrovata in Grecia: scattano le manette per una 41enne albanese

La donna, Nina Hildo, era ricercata per aver preso parte ad un ingente traffico di eroina

1.200 Letture
commenti
Arresto, manette

È stata catturata dopo oltre quattro anni di latitanza la 41enne albanese Nina Hildo, personalità legata al traffico internazionale di stupefacenti tra le due sponde dell’Adriatico: l’arresto è stato effettuato presso lo scalo aeroportuale di Roma Fiumicino, dove la donna è atterrata dopo esser stata estradata dalla Grecia.

Già nel 2005 la 41enne e diversi suoi complici, responsabili di aver fatto entrare illecitamente in Italia oltre 40 chilogrammi di eroina, erano stati scoperti e mandati in carcere, dove ella aveva trascorso all’incirca un anno in custodia cautelare. Al termine di questo periodo di detenzione, la Hildo aveva però lasciato l’Italia facendo perdere le proprie tracce.

A partire dal 2012, quando la Corte d’Appello di Ancona l’aveva condannata a ulteriori quattro anni di galera, sulle sue tracce si erano quindi messi gli agenti della Sezione Catturandi della Polizia di Stato di Ancona, che l’hanno infine localizzata nel Paese ellenico.

In collaborazione con le forze dell’ordine greche, è stato dunque possibile trarla in arresto ed estradarla in Italia, dov’è stata presa in consegna dai poliziotti del capoluogo dorico per essere infine trasferita presso il carcere romano di Rebibbia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!