AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fabriano, anziano in difficoltà soccorso in casa dalla Polizia di Stato

Negli ultimi giorni, inoltre, le forze dell'ordine hanno rintracciato un latitante e scoperto un notevole quantitativo di stupefacenti

1.222 Letture
commenti
Fabriano

La Polizia di Stato di Fabriano ha tratto in salvo un anziano signore di 78 anni, rimasto ferito all’interno della propria abitazione e irraggiungibile tramite qualsiasi mezzo di comunicazione.

L’intervento in questione, effettuato nei giorni scorsi, è capitato in un momento assai delicato per tutto il territorio fabrianese, che ha dovuto fronteggiare a più riprese le continue scosse di terremoto che hanno interessato Umbria e Marche.

Così, tra le diverse richieste di soccorso inoltrate agli agenti di Polizia, è arrivata anche quella di un vicino del 78enne, il quale aveva ricevuto una telefonata da quest’ultimo dove l’unico rumore percebile erano dei lievi gemiti. Poiché l’anziano risultava impossibile da raggiungere telefonicamente, oltre ad essersi chiuso a chiave dentro la propria casa, i poliziotti hanno dunque optato per fare irruzione nell’abitazione attraverso una finestra, riuscendo così ad individuare l’uomo: costui, dopo le prime cure del caso da parte del personale sanitario accorso sul posto, è stato infine condotto presso l’ospedale “Profili” di Fabriano.

Ulteriori inteventi delle forze dell’ordine hanno invece permesso di scovare due giovani, entrambi di nazionalità albanese, in possesso di sostanze stupefacenti: in particolare uno di loro, il 21enne N.S., è stato sorpreso con ben 57,14 grammi di hashish e marijuana, quantitativo che ha comportato il suo deferimento presso l’Autorità Giudiziaria competente.

Inoltre, grazie alla collaborazione con le forze di Polizia di Avezzano, in provincia dell’Aquila, è stato possibile mettere le mani su un latitante di nazionalità italiana (D.M.C. le sue iniziali) che dovrà ora scontare una pena detentiva pari a 3 anni, 4 mesi e 21 giorni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!