AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maltrattamenti in famiglia, 38enne anconetana allontanata di casa

La donna avrebbe aggredito ripetutamente sia il marito che la figlia di venti mesi

1.048 Letture
commenti
tribunale, sentenza, giudici

Ennesimo caso di violenza nell’ambito familiare ad Ancona: in quest’occasione, tuttavia, a finire nei guai è stata una donna di 38 anni, responsabile di ripetuti maltrattamenti nei confronti del marito e della figlia di appena 20 mesi.

Le indagini inerenti questo caso erano scaturite da una denuncia presentata dall’uomo, per il quale la situazione era diventata ormai insostenibile a causa dei numerosi atti violenti messi in pratica dalla coniuge: quest’ultima, oltre a malmenare il marito, avrebbe riversato più volte la propria rabbia sulla loro bambina, provocandole numerosi lividi come riscontrato da controlli medici condotti sulla piccola.

Dopo aver tentato inutilmente di indurre la moglie a seguire un percorso psicologico, l’uomo non ha potuto far altro che rivolgersi alle forze dell’ordine: quest’ultime, su indicazione sia del Tribunale ordinario che di quello dei Minori, l’hanno infine prelevata dalla casa coniugale a seguito di un’ingiunzione che vieta temporaneamente alla donna di avvicinarsi alla propria famiglia. La 38enne si trova ora ospitata presso l’abitazione dei suoi genitori, residenti nella provincia di Ancona: qualora decidesse di non rispettare il provvedimento emanato a suo carico, rischia di essere tratta in arresto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!