AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Latitante albanese rintracciato e arrestato in un hotel di Ancona

Il giovane era ricercato sin dal giugno scorso

1.060 Letture
commenti
Polizia in piazza Rosselli, ad Ancona

Al termine di una fuga durata sette mesi, un cittadino albanese di 22 anni, pluripregiudicato e gravato da un decreto di espulsione, è stato rintracciato e tratto in arresto ad Ancona nella notte tra martedì 24 e mercoledì 25 gennaio.

Il giovane, già condannato in passato per aver preso parte a diversi furti in abitazioni, aveva fatto perdere le proprie tracce sin dallo scorso giugno, quando la Questura di Milano aveva disposto il suo allontanamento forzato dal territorio italiano. Egli era riuscito a compiere frequenti spostamenti tra una città e l’altra, rimanendovi spesso non più di poche ore e sfuggendo in tal modo alla cattura da parte delle forze dell’ordine.

Il suo ultimo passaggio ad Ancona non è però passato inosservato. Il 22enne si è infatti recato presso un hotel situato in piazza Rosselli con l’intenzione di rimanervi per una sola notte, prima di ripartire nuovamente dal capoluogo marchigiano: tuttavia, il suo nominativo è stato segnalato alla sala operativa della Polizia di Stato dorica, cosicché è stato possibile inviare diversi agenti sul posto per mettere fine alla fuga del latitante.

In piena notte, costui si è così trovato i poliziotti alla porta della propria stanza d’albergo, non riuscendo ad evitare di essere arrestato: processato nella mattinata di mercoledì 25 gennaio, il giovane è stato infine condannato a otto mesi di reclusione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!