AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sette arresti: sgominata la banda dell’oro rosso che da mesi colpiva le Marche

Almeno dieci i furti accertati in abitazioni, cantieri e parchi fotovoltaici secondo le ricostruzioni dei Carabinieri

1.742 Letture
commenti
Carabinieri

Sette arresti in flagranza di reato. E’ quanto ha messo a segno il nucleo operativo radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Osimo, che ha messo le manette ai polsi di sette rumeni di etnia sinti, residenti nel campo nomadi di Torino, responsabili secondo i militari di ben dieci colpi tra l’anconetano, il fermano e il maceratese. Colpi che tra danni e bottino hanno assicurato ai sette uomini circa 500mila euro.

Vittime “privilegiate” della banda di rom, specializzata nei furti di rame, erano per lo più aziende, cantieri edili e parchi fotovoltaici, dove l’oro rosso abbonda in misura maggiore rispetto alle abitazioni private.
I colpi accertati sono stati realizzati a Osimo, Camerano, Castelfidardo, Agugliano e Sirolo (AN), Morrovalle (MC), Montegiorgio e Rapagnano (FM).

L’operazione è stata portata avanti assieme ai colleghi di Numana e Filottrano e, nella fase esecutiva, alle Compagnie di Montegiorgio, Fermo e Civitanova Marche: la collaborazione ha permesso di portare a casa un ottimo risultato dato che la banda aveva imperversato nei mesi scorsi in tutta la regione Marche. Numerosissimi – inoltre – i precedenti specifici a carico dei sette, finalmente assicurati alla giustizia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!