AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’anconetano Simone Barontini alle semifinali mondiali under 20 di atletica leggera

Il 19enne della Sef Stamura Ancona ha conquistato un bronzo nel 2016 agli Europei under 18

2.926 Letture
commenti
Simone Barontini

Ancora a segno i giovani delle Marche ai Campionati Mondiali under 20 di Tampere, in Finlandia. Negli 800 metri Simone Barontini supera agevolmente il primo turno e si qualifica per la semifinale.

Il 19enne della Sef Stamura Ancona si gioca bene le sue carte in batteria. A metà gara passa in fondo al gruppetto dei suoi avversari (54″41 contro il 53″83 dell’etiope Tadese Lemi), ma ai 600 metri mette il turbo e la freccia per risalire verso la testa della gara. Sull’ultimo rettilineo solo Lemi gli resta davanti e Simone chiude in 1’49″73. Qualche minuto più tardi, la squalifica dell’africano per rientro anticipato alla tangente promuove l’azzurro allenato da Fabrizio Dubbini in semifinale con il successo parziale.

Domani, ore 13.38, tornerà in azione alla sua prima esperienza in un Mondiale, dopo aver partecipato a tre rassegne continentali con la medaglia di bronzo conquistata agli Europei under 18 del 2016. Barontini prenderà il via nella seconda e ultima semifinale: andranno avanti i primi tre, con recupero di due tempi. Diretta video streaming su RaiSport web 1 e sul canale YouTube della Iaaf.

“Ho messo la freccia giusta – racconta il mezzofondista marchigiano – e ho fatto una gara molto controllata partendo dietro, perché volevo evitare le spinte e anche di rimanere intruppato. Sentivo che il passaggio non era velocissimo, però ho faticato un po’ perché ero teso, dovevo rompere il ghiaccio in questa manifestazione.

Ho cercato di rimanere comunque attaccato dietro e di cambiare forte alla fine per guadagnarmi l’accesso a questa semifinale. Prima della gara? Ho ascoltato una playlist di Jovanotti e in particolare “Viva la libertà”, una delle mie canzoni preferite, che speravo mi aiutasse. Ora c’è solo da recuperare le energie, forse più a livello nervoso che fisico, e dare il tutto per tutto in semifinale per provare a centrare una finale difficile e importante.

Da FIDAL Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!