AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Al via ad Ancona una serie di interventi riguardanti numerosi impianti sportivi

Coinvolti il Palascherma, il Palaveneto e moltre altre strutture disseminate per la città

Palascherma di Ancona

E’ stata avviata dall’Amministrazione una sostanziosa campagna di interventi sulle strutture sportive cittadine.

Cominceranno in settimana i lavori per  il rifacimento della copertura del Palaveneto. La struttura è in eternit e sarà rimossa con lo smaltimento adeguato per poi essere sostituita con pannelli sandwich in acciaio che hanno un idoneo spessore (cinque centimetri) e relativa coibentazione. Il costo dell’intervento è di 125mila euro lordi compreso lo smaltimento dell’eternit e i lavori dovrebbero terminare in cinquanta giorni, salvo avverse condizioni meteo.

Sono partiti nel frattempo, la scorsa settimana, anche i lavori al Palascherma dove si sta procedendo al ripristino delle facciate esterne; le opere hanno un costo complessivo di 75mila euro e saranno completati in 90 giorni lavorativi. Già messo in funzione l’ascensore per disabili; l’impianto verrà dotato anche di una scala esterna per portare la capienza interna 300 posti.

“Questi sono soltanto due di una serie di operazioni di ristrutturazione che stiamo portando avanti negli impianti sportivi anconetani – spiega l’assessore allo Sport Andrea Guidotti -. Il nostro obiettivo è duplice. Da un lato garantire agli amanti dello sport della nostra città strutture adeguate dove praticarlo e parallelamente, incentivare così anche i giovani alla pratica sportiva, sostenendo  le numerose associazioni e società che promuovono lo sport e i suoi valori nel nostro territorio. D’altro canto, consolidare il ruolo di volano per l’economia locale che lo sport rappresenta: impianti adeguati possono ospitare eventi di vario livello, che muovono numerose persone ogni volta che raggiungendo la nostra città, usufruiscono dei suoi servizi e al contempo imparano a conoscerla e ad apprezzarne le potenzialità turistiche. Lo sport è uno strumento di promozione non indifferente per Ancona”.

Così si sta procedendo ad altre risistemazioni, come è stato avviato il rifacimento in sintetico del campo sportivo di Collemarino a cui farà seguito l’intervento anche per il campo sportivo federale di via Schiavoni. Opere finanziate in compartecipazione con le società sportive concessionarie, Nuova Folgore e Junior Calcio, per 400 mila euro ad intervento.

Un’altra opera programmata dall’Amministrazione riguarda il pallone geodetico di Vallemiano dove si andrà alla sostituzione della pavimentazione per una spesa di 45mila euro. Lavori anche al campo sportivo di Torrette per il calcio a 5 per 45 mila euro con rifacimento pavimentazione e a seguire si effettuerà la manutenzione straordinaria degli spogliatoi.

Son in via di ultimazione i lavori per l’impermeabilizzazione delle tribune del campo da baseball e per il rifacimento degli spogliatoi interni; il Comune ha destinato circa 200.000 euro.

Stanno terminando, infine,  anche i lavori per il rifacimento della palestra di via Persiani, per una somma pari a 60 mila euro con sistemazione degli spogliatoi.

Sono in corso d’opera i lavori relativi al rifacimento della copertura del centro polifunzionale di piazza Aldo Moro (il Panettone) per un importo complessivo di 100 mila euro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!