AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maxi-operazione della Polizia di Stato ad Ancona, in carcere sei persone

Applicata un'ordinanza di custodia cautelare per gli appartenenti a un'organizzazione dedita allo spaccio e all'estorsione

1.054 Letture
commenti
Auto Polizia

Nelle prime ore della mattinata di mercoledì 19 settembre, la Polizia di Stato di Ancona ha provveduto a eseguire sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, scattate nell’ottobre dello scorso anno, avevano avuto inizio a seguito di una denuncia per stalking presentata da una donna a carico del compagno 50enne, il quale non si era mai rassegnato alla fine della loro relazione sentimentale.

Le forze dell’ordine avevano così scoperto che l’uomo, sempre più dipendente dalla cocaina, aveva accumulato debiti su debiti con alcuni individui di etnia rom di stanza ad Ancona, che in breve tempo gli avevano estorto oggetti preziosi, denaro e persino la sua automobile per ripagare tali ammanchi.

Una volta ricostruita l’intera organizzazione criminale è dunque scattato il blitz della Polizia, che intorno alle 4.00 di mercoledì si è presentata presso le abitazioni di sei persone per poi condurle nel carcere dorico di Montacuto. A finire in manette sono stati due cittadini albanesi e quattro donne rom, una delle quali è risultata essere a capo dell’intera struttura illecita, tanto da possedere un ristorante utilizzato come punto di spaccio.

Nel corso della medesima operazione denunciati a vario titolo anche altri 11 individui, mentre sono state 17 le perquisizioni effettuate nell’intera provincia di Ancona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!