AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furti in abitazione commessi in tutta Italia, arrestati tre individui di etnia rom

I soggetti in questione sono stati rintracciati a partire da una rapina avvenuta a Sirolo nello scorso mese di marzo

arresto dei Carabinieri, 112, manette

Nella giornata di martedì 9 ottobre, al termine di indagini condotte per diversi mesi, i Carabinieri di Numana hanno applicato la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di tre individui di etnia rom, ritenuti responsabili di diversi furti compiuti da gennaio a maggio del 2018 in svariati centri abitati in giro per l’Italia.

L’operazione, denominata “Go away“, è scattata in seguito all’ordinanza emessa dal Tribunale di Ancona. La vicenda ha avuto inizio il 29 marzo scorso a Sirolo, dove un’anziana era stata derubata in casa propria di circa 500 euro. La figlia della donna, recatasi nell’abitazione in quella circostanza, nel tentativo di sbarrare la strada ai malviventi era stata scaraventata contro una parete, facendo sì che quanto accaduto venisse considerato una rapina impropria.

Gli accertamenti successivamente condotti dai militari hanno quindi permesso di addebitare al gruppo criminale almeno 21 reati dello stesso stampo, commessi tra le province di Ancona, Pesaro-Urbino, Terni, L’Aquila, Ravenna, Rimini, Firenze, Pisa, Udine, Gorizia e Treviso.

In tali occasioni il modus operandi utilizzato dai ladri rimaneva sostanzialmente invariato: le donne facenti parte di quest’organizzazione si occupavano di distrarre le vittime, mentre nel contempo gli uomini si introducevano nelle abitazioni di ques’ultime per sottrarre denaro, gioielli e oggetti preziosi.

Si stima che l’ammontare delle varie refurtive si aggiri intorno ai 95.000 euro.

I tre presunti responsabili, rintracciati presso alcune località situate in provincia di Roma, dovranno ora rispondere delle accuse di rapina e associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti pluriaggravati.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!