Errore durante il parse dei dati!
AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Raffica di multe a Jesi grazie all’utilizzo del Targasystem da parte della Polizia Locale

Dieci i veicoli sequestrati poiché privi di assicurazione, mentre ad altri 72 è stata riscontrata la mancata revisione

1.725 Letture
commenti
traffico, smog, automobili, macchine, caos

Auto sprovviste di assicurazione o con la revisione scaduta. È un tasto dolente nella città che la Polizia Locale cerca di arginare con controlli sempre più mirati, consapevoli dei pericoli che simili veicoli possono costituire al conducente e agli altri. E così praticamente una volta ogni due giorni le pattuglie dei vigili sono in strada dotate del Targasystem con cui verificare, tramite il numero di targa, che l’auto sia in regola.

Solo nello scorso mese di ottobre, ben 10 sono stati i veicoli fermati e sequestrati perché senza assicurazione e altri 72 bloccati per mancata revisione. Elevate le sanzioni, così come previsto per legge: 849 euro per chi non aveva rinnovato l’assicurazione, 168 euro per chi non aveva provveduto alla revisione, con possibilità di riduzione del 30% se la multa è pagata entro i cinque giorni. I veicoli esaminati dall’apparecchiatura nel mese sono stati oltre 11 mila.

Tra le altre sanzioni, da registrare un ulteriore sequestro per mancanza di assicurazione di un veicolo in sosta su area pubblica, due fermi amministrativi per veicoli in circolazione nonostante a loro carico fosse stato emanato provvedimento di sospensione per violazioni pregresse, tre multe per mezzi sopra i 35 quintali in transito su ponte San Carlo. Ritirate 4 patenti scadute di validità, accertate 6 violazioni per mancato uso delle cinture di sicurezza e 12 per uso del telefono durante la guida..

Gli incidenti rilevati sono stati 21 (contro i 27 di ottobre 2017): complessivamente da inizio anno sono stati rilevati 191 incidenti a fronte di n. 230 dell’analogo periodo 2017.

Nell’ambito dell’attività di controllo è stato anche accertato l’esercizio di una attività commerciale (distributore automatico) privo della prescritta SCIA che ha comportato l’applicazione di una sanzione di 5 mila euro.

In ambito edilizio/tutela ambientale 9 sono stati i controlli da cui è scaturita anche una comunicazione all’autorità giudiziaria e una violazione di natura amministrativa.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!