AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, truffa da 800 euro ai danni di una suora: in carcere pregiudicato di 43 anni

Per l'uomo, S.C., già ricercato per aver commesso un reato analogo, si sono aperte le porte del carcere di Montacuto

495 Letture
commenti
Carcere Montacuto

Rintracciato e tratto in arresto ad Ancona il responsabile di una truffa da 800 euro compiuta nello scorso mese di gennaio ai danni di un’istituto religioso della zona.

A denunciare il fatto era stata una suora facente parte del suddetto istituto. La donna era stata raggiunta telefonicamente da un sedicente prete romano, il quale aveva finto di essere alla ricerca di un prestito di 400 euro a favore di un giovane padre di famiglia di 24 anni, che avrebbe avuto necessità del denaro per pagare l’affitto di una mansarda ubicata ad Ancona.

L’individuo in questione aveva poi aggiunto come tale somma sarebbe stata immediatamente riconsegnata alla madre superiora dell’istituto, recatasi proprio a Roma negli stessi giorni.

La religiosa vittima del raggiro, dopo aver acconsentito alla richiesta di prestito, aveva quindi ricevuto la visita di un falso geometra che, presentatosi con un’identità fittizia, era poi riuscito a farsi consegnare ulteriori 400 euro accampando la scusa di spese supplementari alle quali far fronte.

Nei giorni seguenti l’impossibilità di mettersi in contatto con il “sacerdote” aveva spinto le suore a segnalare l’accaduto alla Polizia di Stato, le cui indagini si sono infine concretizzate nell’arresto di un pluripregiudicato catanese di 43 anni, S.C., peraltro già ricercato per un altro caso di truffa aggravata per cui era stato condannato a 5 anni e 3 mesi di reclusione: l’uomo si trova ora recluso presso il carcere di Montacuto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!