AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Montemarciano, arrestati dai Carabinieri due uomini di 29 e 59 anni

Il primo è stato condotto presso il carcere di Montacuto, mentre per il secondo sono stati disposti gli arresti domiciliari

Carabinieri, gazzella

Doppio arresto messo a segno nelle ultime ore dai Carabinieri del distaccamento di Montemarciano, che hanno fatto scattare le manette nei confronti di due uomini già condannati rispettivamente per una serie di scippi e rapine e per ricettazione.

Il primo caso ha visto coinvolto un 29enne della Repubblica Dominicana, il quale tra l’aprile e il luglio del 2017 ha compiuto almeno cinque scippi e due rapine ai danni di persone prevalentemente anziane: tali reati, commessi tra Ancona, Falconara Marittima e Sant’Arcangelo di Romagna, in due occasioni avevano portato al ferimento delle vittime derubate, strattonate a terra dal 29enne nel tentativo di mettere le mani su oggetti preziosi come ad esempio collanine d’oro.

Per il giovane, finora in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione di Montemarciano, si sono dunque aperte le porte del carcere di Montacuto, dove sconterà una pena pari a tre anni, quattro mesi e diciannove giorni di reclusione; rinviato invece a giudizio il titolare di un “compro oro” anconetano dove il malvivente era solito recarsi con la refurtiva.

Successivamente è stata la volta di un 59enne di origini siciliane, già arrestato nel 2009 a Giarre (Catania) con l’accusa di ricettazione. Da qualche tempo egli aveva deciso di trasferirsi a Montemarciano, dove dovrà ora trascorrere agli arresti domiciliari un periodo di un anno, un mese e cinque giorni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!