AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Montemarciano: è stato un infarto ad uccidere il Vigile del Fuoco

Dai risultati dell’autopsia ad essere fatale a Gianluca Latini sarebbe stato un malore fulminante

3.908 Letture
commenti

Si è svolta nella mattinata del 13 dicembre l’autopsia sulla salma di Gianluca Latini, il Vigile del Fuoco di 48 anni stroncato da un malore nel tardo pomeriggio del 12 dicembre mentre stava spegnendo un incendio a Montemarciano.

Gli esiti degli esami autoptici avrebbero confermato che il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali attribuibili ad un attacco cardiaco fulminante. Per ulteriori dettagli sugli esami condotti bisognerà attendere diversi giorni.

Il Capo distaccamento di Senigallia  Sauro Letizi ha disposto un picchetto nella camera mortuaria dove si trova la salma per rendere omaggio al Pompiere morto mentre adempiva al suo lavoro.

Tantissime le dimostrazioni di cordoglio e commozione nei confronti di Latini definito da tutti un esempio encomiabile per il suo attaccamento al lavoro. I funerali sono previsti per la giornata del 15 dicembre alle ore 15.00 presso la Chiesa parrocchiale di Ponterio di Monterado a Trecastelli.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!