AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Stordita e violentata sessualmente da due peruviani ad Ancona

Il fatto risale al 9 marzo: sabato 11 aprile l'arresto di due uomini connazionali della giovane

2.765 Letture
commenti
Questura di Ancona e volante, polizia, 113

Sono stati arrestati dopo circa un mese i due responsabili di violenza sessuale di gruppo e lesioni aggravate nei confronti di una giovane 22enne peruviana che il 9 marzo scorso era stata stordita con del narcotico nella birra, poi trascinata fuori da un locale al Piano di Ancona e violentata.

Sabato 11 aprile, i poliziotti della squadra mobile di Ancona, dopo una serrata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dorico, hanno tratto in arresto due giovani peruviani responsabili di aver drogato con del narcotico la giovane. Dopo i primi sorsi aveva subito cominciato ad avvertire un forte malessere e giramenti di testa, causati dalla somministrazione insidiosa di un farmaco che, unito all’alcool, le aveva causato uno stato di stordimento.

Di lì a poco, accompagnata in un vicino giardino, approfittando del buio, uno di loro l’ha immobilizzata con forza e stuprata, mentre il secondo controllava che nessuno si avvicinasse. Subito dopo è stata accompagnata ancora sconvolta e stordita presso la sua abitazione. La giovane non aveva avuto mai rapporti sessuali, nè relazioni sentimentali con alcuno dei due. Appena rientrata a casa, la madre si è subito accorta del sanguinamento della giovane e l’ha curata. Persistendo, ha il giorno dopo deciso di portarla d’urgenza all’ospedale Salesi, dove veniva sottoposta ad un delicato intervento con conseguente ricovero di oltre una settimana.

Con le disposizioni della Procura della Repubblica, i poliziotti della Squadra Mobile dorica hanno eseguito tutti gli accertamenti e le indagini fino a individuare i responsabili. L’attività investigativa della Squadra Mobile Sezione omicidi e reati a sfondo sessuale, coordinata dal vicequestore aggiunto Giorgio Di Munno, ha permesso l’emissione di due ordinanze di custodia cautelare da parte del GIP Carlo Cimini, da scontare nei rispettivi domicili.
I due peruviani venivano arrestati dalla Polizia per i gravissimi reati di violenza sessuale di gruppo aggravata dall’uso di sostanze alcoliche e narcotiche, nonché lesioni aggravate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!