AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pregiudicato tunisino rintracciato a Jesi, per lui provvedimento di espulsione immediata

I controlli della Polizia Stradale hanno permesso di identificare l’uomo, un 30enne con numerosi precedenti

1.803 Letture
commenti
Polizia, 113, Squadra Mobile

Un pluripregiudicato tunisino di 30 anni è stato individuato nella notte tra martedì 26 e mercoledì 27 maggio, nel corso di alcuni controlli sul territorio operati dalla Polizia Stradale di Jesi.

L’uomo, fermato alla guida di un veicolo mentre si trovava in compagnia di un altro individuo, ha fatto trapelare sin da subito il proprio nervosismo, inducendo così gli agenti ad approfondire gli accertamenti sui nominativi forniti dai due.

Si è così scoperto che le generalità fornite dal tunisino erano totalmente inventate, in quanto il 30enne si era spacciato per un cittadino iracheno risultato inesistente. Dopo un controllo nella banca dati AFIS, che raccoglie un notevole quantità di impronte digitali, è così emersa la vera identità dell’uomo, condannato in passato per tentato omicidio, porto abusivo di armi e spaccio di sostanze stupefacenti.

Egli, inoltre, era già stato colpito da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale: contestualmente, su di lui verteva anche il divieto di dimora nel territorio di Ancona, a causa della concreta possibilità che potesse ripetere i reati di cui si era già macchiato.

È stato pertanto rilasciato un nuovo decreto di espulsione nei suoi confronti: il 30enne è stato così trasportato presso il Centro d’identificazione ed espulsione di Bari, in previsione del rimpatrio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!