AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Arrestato a Jesi pusher marocchino, in casa aveva 130 grammi di hashish

L'uomo, un 32enne residente ad Ancona, è stato fermato insieme ad un altro nordafricano; per lui sono scattati gli arresti domiciliari

2.807 Letture
commenti
Arresto per spaccio di hashish a Jesi

Un 32enne marocchino residente ad Ancona, C.D.A., è stato arrestato a Jesi nel pomeriggio di giovedì 2 luglio, dopo essere stato trovato in possesso di un notevole quantitativo di hashish.

L’uomo, disoccupato e già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato notato dai Carabinieri che, durante un appostamento, lo hanno visto mentre passava un involucro di cellophane ad un altro nordafricano (K.M.H., 30enne tunisino), nei pressi della stazione ferroviaria di Jesi.

Dopo aver appurato che tra i due era in atto un passaggio di materiale stupefacente, i militari si sono quindi recati nell’abitazione di C.D.A, dove a seguito di una perquisizione sono stati rinvenuti circa 130 grammi di hashish: sono stati inoltre trovati 360 euro, ritenuti derivanti dall’attività di spaccio, e un coltello ancora recante tracce della medesima sostanza.

Il 32enne è stato quindi arrestato per detenzione di materiale stupefacente ai fini di spaccio, per poi essere destinato agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima; stessa accusa anche per K.M.H., il quale è stato però solamente denunciato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!