AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Jesi, tunisino aggredisce anziano per derubarlo di una catenina: arrestato

Lo scippatore, Hatem Touaiti, è stato inoltre denunciato per evasione per non aver rispettato il regime di arresti domiciliari

2.632 Letture
commenti
Arresto, manette

Un cittadino tunisino di 26 anni, Hatem Touaiti, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Jesi, dopo aver aggredito un 69enne al fine di strappargli una catenina dal collo.

Il fatto è accaduto nella serata di lunedì 24 agosto, a pochi passi dalla stazione ferroviaria: erano da poco passate le 22.00 quando Touaiti si è avvicinato alla sua vittima con la scusa di chiedere che ora fosse, per poi avventarsi sull’anziano strappandogli il monile in oro e dandosi precipitosamente alla fuga.

Sfortunatamente per lui, proprio in quel momento è sopraggiunta una pattuglia dei Carabinieri, i quali dopo essere stati avvicinati dal derubato si sono dati al’inseguimento del 26enne, bloccandolo dopo poche decine di metri mentre si stava dirigendo in direzione di via XXIV maggio.

La catenina rubata è stata subito rinvenuta dai militari, in quanto Touaiti, anziché gettarla via, l’aveva nascosta in un calzino: il ciondolo è stato quindi restituito al legittimo proprietario, che a causa dell’aggressione subita è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale “Carlo Urbani”, riportando lesioni giudicate guaribili in alcuni giorni.

Lo scippatore è stato quindi tratto agli arresti domiciliari per il reato di furto con strappo: incredibilmente Touaiti già nella mattinata di martedì 25 agosto non ha rispettato tali restrizioni, uscendo in tutta tranquillità dalla propria abitazione di Castelplanio e venendo perciò denunciato dai Carabinieri della locale stazione per il reato di evasione.

Processato per direttissima dal Tribunale di Ancona, il giovane tunisino è stato infine condannato a dieci mesi di reclusione e al pagamento di una sanzione di 570 euro: poiché Touaiti era incensurato, la pena detentiva è stata sospesa e il giovane è stato rimesso in libertà.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!