AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ruba uno smartphone ad un minorenne, arrestato ad Ancona 21enne albanese

Il ladro, con diversi precedenti analoghi alle proprie spalle, ha aggredito la propria vittima ad una festa di Halloween

1.199 Letture
commenti
I controlli della Polizia in piazzale Loreto ad Ancona

Un giovane di 21 anni è stato tratto in arresto ad Ancona nella notte tra domenica 30 e lunedì 31 ottobre, in quanto sorpreso con alcuni oggetti appena sottratti ad una festa organizzata per celebrare Halloween.

Il ragazzo, un cittadino albanese con numerosi precedenti per furti e rapine, nella serata di domenica si era recato presso una festa organizzata da alcuni studenti, senza peraltro conoscere quest’ultimi. Dopo essersi divertito per alcune ore, intorno all’1.00 la sua attenzione è stata attirata da un altro giovane non ancora maggiorenne, il quale stava armeggiando con il proprio smartphone nei pressi della toilette: calatosi il cappuccio sul volto nel tentativo di celare la propria identità, il 21enne ha quindi aggredito fisicamente il minore, strappandogli il telefonino dalle mani e dandosi alla fuga dopo aver intimato alla vittima di non azzardarsi a seguirlo.

Costui, tuttavia, non si è lasciato spaventare dal ragazzo più grande: è infatti corso dai propri amici a raccontare quanto era appena successo, decidendo infine di mettersi in contatto con la Polizia di Stato di Ancona. Una pattuglia si è immediatamente messa sulle tracce del malvivente, rintracciandolo a poca distanza dalla sede della festa. Il 21enne, dopo aver tentato di liberarsi dello smartphone appena sottratto, si è visto costretto ad assumersi le proprie responsabilità, confermando così le accuse mosse a suo carico: in uno zaino che aveva con sé, inoltre, è stato rinvenuto un giubbotto rubato in occasione della medesima festa ad una ragazza, ancora ignara del furto perpetrato ai propri danni.

Una volta condotto presso la Questura del capoluogo dorico, il giovane si è mostrato restio a rispondere alle domande poste dagli agenti, limitandosi a consegnare loro i propri documenti: alla fine della procedura di rito, egli è stato arrestato per rapina aggravata – poiché commessa ai danni di un minore – e denunciato per furto e ricettazione, mentre la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!