AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Vasta operazione della Guardia Costiera, sequestrati 160 chilogrammi di prodotti ittici

Elevate sanzioni per oltre 9.000 euro: riscontrate diverse irregolarità nella tracciabilità della merce

1.861 Letture
commenti
Sequestro prodotti ittici

Si è da poco conclusa la capillare operazione, denominata “Pilchard“, che ha coinvolto gran parte del personale della Guardia Costiera marchigiana: tra il 22 e il 24 novembre, infatti, sono stati compiuti oltre 70 controlli sia a terra che in acqua, controlli che hanno permesso di rilevare diverse irregolarità nel commercio di prodotti ittici.

Questi accertamenti, effettuati in tutta la Regione sotto la supervisione della Direzione Marittima di Ancona, hanno interessato complessivamente circa 80 persone tra le fila della Guardia Costiera: costoro si sono occupati di passare al setaccio tanto i pescherecci quanto le attività dedite alla vendita di pesce (pescherie, ristoranti, supermercati), con l’intento principale di evidenziare eventuali lacune nella rintracciabilità dell’origine di tali prodotti.

Sono così state elevate 8 sanzioni amministrative, per un totale di circa 9.000€: sono stati inoltre posti sotto sequestro 160 chilogrammi di molluschi bivalvi e 16 attrezzature da pesca, in quanto non conformi alle norme vigenti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!