AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tenta di estorcere denaro ad una ragazza di 20 anni: arrestato jesino 36enne

L'uomo aveva ritrovato lo smartphone smarrito dalla giovane, chiedendo 150 euro per la sua restituzione

1.223 Letture
commenti
arresto dei Carabinieri, 112, manette

Uno jesino di 36 anni, F.F., è stato tratto in arresto dai Carabinieri nella tarda mattinata di venerdì 25 marzo: egli ha infatti tentato di farsi consegnare una consistente somma di denaro come ricompensa per il ritrovamento di un cellulare smarrito.

Qualche giorno fa l’uomo aveva rinvenuto, in prossimità di una fermata dell’autobus, un Iphone 6Plus perso da una ragazza anconetana di 20 anni. Il 36enne si era quindi messo in contatto con la giovane, chiedendo 150 euro per restituire lo smartphone in questione: dopo un primo incontro conclusosi senza risultati, la vittima del raggiro aveva dunque deciso di informare del fatto i Carabinieri di Jesi.

In tal modo, in occasione di un secondo faccia a faccia avvenuto in zona San Giuseppe, i militari hanno potuto monitorare quanto accadeva tra i due: non appena la giovane ha consegnato la somma richiesta al 36enne, le forze dell’ordine sono uscite allo scoperto e hanno arrestato F.F. per estorsione, destinandolo poi agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!