AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incubo mareggiate, pronti 12 milioni di euro per nuove scogliere a Falconara e Montemarciano

Indetto un incontro con i rappresentanti della Regione Marche per sbloccare al più presto tali fondi

1.203 Letture
commenti
mareggiate e raffiche di vento: maltempo sulle Marche

C’è anche il sostegno di Rfi al progetto di protezione della costa di Falconara e Montemarciano, che prevede nuove scogliere nel mare antistante le spiagge di Rocca Mare e Marina di Montemarciano fino al confine con Senigallia.

E’ quanto emerso ieri, martedì 12 novembre, nel corso di un incontro con i rappresentanti di Rfi, che ha seguito il vertice di lunedì al Castello tra Falconara e Montemarciano. Le delegazioni dei due Comuni hanno incontrato il direttore di produzione della linea Adriatica, insieme alla rappresentante del comitato per la difesa della spiaggia di Montemarciano. Si è arrivati all’ipotesi di concordare una convenzione prettamente tecnica da proporre alla Regione per rendere operativo il progetto.

L’incontro con i rappresentanti regionali è previsto per il 28 novembre e in quella sede saranno definite le caratteristiche che deve contenere tale convenzione, in modo tale che si riesca ad avviare l’iter procedurale per iniziare possibilmente i lavori entro il 2020. Per questi interventi c’è già uno stanziamento del Cipe che attende l’approvazione del Ministero competente, cui si aggiungerebbero fondi messi a disposizione da Rfi per proteggere la linea ferroviaria lungo la costa, per un totale di 12 milioni di euro. E’ un’opera che i due Comuni attendono da tempo e che potrà finalmente rappresentare una soluzione rispetto ai danni che periodicamente il litorale subisce in occasione delle mareggiate.

La maggiore protezione della costa migliorerà la condizione della spiaggia tra Falconara e Montemarciano, garantirà la balneabilità di quella zona e potrà portare anche alla costruzione di una strada di collegamento. L’auspicio è che venga finalmente realizzata una pista ciclabile che congiunga Senigallia con Falconara e con tutta la Vallesina attraverso il Parco del Cormorano.

«Esprimo massima solidarietà ai cittadini di Montemarciano e agli amministratori che devono affrontare l’ennesima emergenza legata all’erosione – è il commento del sindaco Stefania Signorini – Le mareggiate di questa notte confermano l’urgenza di intervenire a protezione delle nostre spiagge, che sono una delle principali risorse dei nostri territori. Risorse che potremmo valorizzare attraverso una maggiore protezione, attraverso la quale sarà possibile creare maggiore continuità tra i due litorali e quindi sviluppare progetti comuni».

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!