AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, donna aggredita dal marito a colpi di cacciavite

Il coniuge violento è stato tratto in arresto, mentre per la vittima è scattato il ricovero in ospedale

591 Letture
commenti
Ospedale di Ancona-Torrette

Un cittadino tunisino di 50 anni è stato tratto in arresto nella serata di domenica 17 novembre al termine di una violenta aggressione ai danni della moglie avvenuta in via Maestri del Lavoro.

Quest’ultima, una sua connazionale di 45 anni, è stata infatti raggiunta da due colpi di cacciavite alla schiena dopo un litigio avvenuto all’interno dell’abitazione abitata dalla coppia assieme ai loro figli, i quali avrebbero assistito all’intera scena. A seguito dell’assalto, la donna ha riportato due profonde ferite, una delle quali ha raggiunto un polmone provocandole problemi di natura respiratoria.

Allertati del fatto, i Carabinieri sono quindi accorsi sul posto per poi arrestare il 50enne, che si trovava ancora all’interno del proprio appartamento; sua moglie è stata invece condotta d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette, struttura dove sarebbe ora ricoverata in condizioni stabili.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!