AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ferragosto all’insegna della musica con la rassegna “Ancona Jazz”

Il duo formato da Dado Moroni e Max Ionata si esibirà alle 21.30 presso l'Aion di Moroder

Dado Moroni e Max Ionata

Si deve tornare indietro al 3 marzo 1974 per conoscere la storia di Ancona Jazz: al Palazzetto dello Sport di via Veneto si tiene il primo concerto jazz organizzato dall’appena nato Jazz Club Ancona (1973). In scena c’era il pianista francese Martial Solal, uno dei più stimati a livello europeo. Sembrava che l’avventura potesse esaurirsi ben presto, ma in realtà la perseveranza dei fondatori riuscì a far breccia nelle istituzioni. Dopo alcuni concerti isolati, dal 1979 prende il via “Ancona Jazz”rassegna invernale stabile presso il teatro Sperimentale e poi al Teatro delle Muse.

Quasi tutti i migliori musicisti jazz del mondo si sono esibite davanti a platee sempre esaurite, come Dianne Reeves, Dee Dee Bridgewater, i Manhattan Transfer, Keith Jarrett con Gary Peacock e Jack DeJohnette, Chick Corea, Gilberto Gil, Jan Garbarek, la Count Basie Orchestra e tanti altri, fino all’annuale concerto gospel di fine dicembre, ormai appuntamento imperdibile per la cittadinanza.

Dopo quasi 50 anni di ininterrotta attivitàsi festeggia il millesimo concerto, e lo si fa in un luogo suggestivo come lAion di Moroder, assieme ad amici affezionati e musicisti fantastici. Un appuntamento, il 15 agosto alle h 21.30, che si preannuncia da tutto esaurito. Negli anni la complicità con l’azienda Moroder, grazie a Marco e Serenella, è cresciuta, permettendo di programmare concerti jazz sempre accattivanti e originali.

Per l’occasione sono stati invitati due grandi musicisti italiani, Dado Moroni e Max Ionata, già spesso ospitati negli anni passati, in un omaggio a Duke Ellington e Stevie Wonder, personaggi fondamentali nel percorso della musica afroamericana. Dopo i grandi successi discografici di “Two for Duke” e “Two for Stevie”, Dado Moroni e Max Ionata presentano “Two For You”, una sorta di best dei due progetti dedicati a Duke Ellington e Stevie Wonder. Allo sconfinato repertorio in dote al jazz da parte di Duke Ellington, con la complicità di Billy Strayhorn, Dado Moroni e Max Ionata hanno fatto seguire un progetto dedicato a un’altra leggenda del mondo della musica: Stevie Wonder (che non a caso ha scritto la leggendaria “Sir Duke” proprio per Ellington!). Dado Moroni conosce a fondo la materia, anche in virtù delle sue passate collaborazioni con il contrabbassista Jimmy Woode e il batterista Sam Woodyard, sideman storici nelle fila dell’orchestra di Ellington. Max Ionata non è estraneo all’influenza della musica del Duca e di Stevie Wonder. Insieme hanno condiviso questi progetti con una perfetta comunione d’intenti e una perfetta interazione. Un’anima blues e il delicato senso dello swing risultano essere i tratti principali di questo repertorio con cui i due artisti sembrano avere un’affinità elettiva innata.

Ma non finirà qui: come in tutte le feste non mancheranno ospiti e sorprese! Insomma, si tratterà di una serata diversa, da godere e condividere in tutti i suoi momenti d’improvvisazione, come il miglior jazz insegna.

Durante la serata sarà in vendita il “Il gomito del jazzista vol.2 – Ancona Jazz 1998-2020 libro scritto da Massimo Tarabelli con interventi di Giancarlo Di Napoli che ripercorre gli ultimi vent’anni di attività e rappresenta il seguito del primo fortunato volume. Molte le appassionate testimonianze di artisti, organizzatori, amici del festival che a vario titolo sono entrati a far parte di questa grande famiglia.

Ingresso: euro 20,00 + prevendita (posti limitati). Consumazione facoltativa, prenotazione presso Azienda Agricola Moroder, via Montacuto 121, Ancona Tel. 071898232 / 3316342256. Prevendita presso Casa Musicale, c.so Stamira 68, Ancona, Circuito Vivaticket online: www.vivaticket.it.

Considerata la capienza limitata dei posti disponibili causa misure anti covid, si consiglia vivamente di acquistare i titoli d’ingresso in prevendita, seguendo le modalità proposte da vivaticket per ogni diverso evento. È richiesto per l’accesso al concerto il Green Pass / Certificazione verde COVID-19.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!