AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, 35enne in manette per aver aggredito un suo collega di lavoro

Dovrà rispondere dell'accusa di lesioni

817 Letture
commenti
Polizia

Una violenta lite tra due uomini, avvenuta ad Ancona nel corso della serata di giovedì 28 luglio, è stata alla base dell’arresto di un pregiudicato albanese di 35 anni da parte della Polizia del capoluogo dorico.

La vicenda ha avuto luogo in via Ascoli Piceno intorno alle ore 20.00. Una volta sul posto, gli agenti hanno constatato la presenza di un 41enne italiano – anch’egli già noto alle forze dell’ordine – che ha dichiarato di essere stato aggredito da un suo conoscente, riportando una copiosa perdita di sangue e la caduta di tre denti. I sanitari del 118 hanno quindi trasportato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Il 35enne è stato invece rintracciato dopo pochi minuti a breve distanza dal luogo dell’accaduto. Di fronte alle domande dei poliziotti, egli ha ammesso di aver avuto un’accesa discussione verbale con un suo collega, senza però sfociare in condotte violente. Viste le testimonianze rilasciate dai presenti e le ferite chiaramente visibili sulle mani dell’aggressore, tuttavia, quest’ultimo è stato arrestato per il reato di lesioni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!