AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lesioni e violenza sessuale aggravata, 40enne finisce in carcere ad Ancona

La vittima è una ragazza di circa 20 anni, con la quale l'uomo aveva avuto una breve relazione in passato

760 Letture
commenti
pesaro-violenzaessuale

Si sono aperte le porte del carcere anconetano di Montacuto per un 40enne di nazionalità italiana, condannato dal Tribunale del capoluogo per i reati di lesioni e violenza sessuale aggravata.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, l’estate scorsa il soggetto in questione aveva avuto una relazione fugace con una ragazza di circa 20 anni, per poi lasciarla per un’altra donna. La giovane, tuttavia, non si era rassegnata alla fine della loro unione: per qualche tempo, pur di compiacerlo con la speranza di riconquistarlo, avrebbe elargito ripetutamente delle somme di denaro al 40enne. In un’occasione quest’ultimo l’avrebbe poi convinta a raggiungerlo presso la sua abitazione, dove la ragazza sarebbe stata vittima di atti sessuali contro la propria volontà.

Al termine delle indagini condotte dalla Polizia di Stato, il Gip del Tribunale di Ancona aveva disposto gli arresti domiciliari a carico dell’uomo, con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico. Nella giornata di lunedì 22 gennaio, il 40enne è stato ritenuto colpevole delle accuse mosse nei suoi confronti: dovrà ora scontare una pena pari a 5 anni, 4 mesi e 20 giorni di detenzione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!