Errore durante il parse dei dati!
AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’ANPI condanna la partecipazione del sindaco di Ostra all’evento con simboli fascisti

Il comitato provinciale di Ancona torna a richiedere con forza l'impegno di chi ricopre ruoli istituzionali

1.271 Letture
commenti
La bandiera dell'ANPI, l'associazione nazionale partigiani d'Italia

Sull’episodio di Ostrainterviene anche l’ANPI della provincia di Ancona. Con una “ferma condanna” della partecipazione in qualità di privato cittadino di Andrea Storoni, sindaco (PD) di Ostra, alla preghiera per le vittime della rappresaglia partigiana del luglio 1944. E con una “richiesta di impegno” a chi ricopre ruoli istituzionali.

L’ANPI ribadisce la sua ferma condanna per quanto reiterato negli anni, sulla scia di mistificazioni e di un revisionismo dilagante, che vorrebbe accreditare una sorta di parificazione delle tragiche vicende che segnarono la fine della II Guerra Mondiale, ponendo sullo stesso piano quanti combatterono e diedero la vita per liberare l’Italia dalla dittatura fascista e dall’ occupazione nazista, e chi ne fu artefice e servo“.

In particolare l’ANPI stigmatizza il tentativo di attribuire a sentimenti emotivi e di umana pietà “ciò che non potrà essere cancellato dal giudizio della storia“. Tanto più se questo avviene, come è successo a Ostra, “in presenza di un’ostentata simbologia dal chiaro richiamo nazista e fascista“. E, ultimo aspetto ma non di poco conto, se l’omaggio è stato organizzato di fronte alla lapide che ricorda il sacrificio dei tre partigiani Alessandro Maggini, Amedeo Galassi e Pietro Brutti il cui assassinio è rimasto impunito.

Certa dei sentimenti antifascisti e democratici sanciti dalla nostra Costituzione che devono sempre connotare il ruolo delle nostre istituzioni, l’ANPI rinnova le richieste di impegno in tale direzione a tutti i rappresentanti delle istituzioni, dei partiti, delle forze sociali e della cittadinanza al fine di salvaguardare i valori fondanti la nostra democrazia“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!