Errore durante il parse dei dati!
AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Aquila ferita a colpi di fucile a Fabriano, rintracciato il responsabile

Si tratterebbe di un uomo residente vicino al luogo dell'abbattimento, indotto a sparare per difendere le sue galline

1.092 Letture
commenti
Ritrovamento arma

Al termine di indagini portate avanti per diversi giorni, i Carabinieri Forestali di Fabriano e Sassoferrato hanno individuato e denunciato il responsabile del ferimento di un esemplare di aquila, vicenda avvenuta nelle vicinanze della frazione fabrianese di Albacina.

Il raro animale, colpito alla testa da una fucilata nella mattinata di sabato 19 agosto, era stato soccorso da dei volontari dell’Ente Nazionale Protezione Animali, che lo avevano poi affidato alle cure di un team di veterinari.

Le ricerche del colpevole sono scattate sin da subito, col risultato di restringere il campo a pochi individui nel giro di una manciata di giorni. Successivamente i Carabinieri Forestali hanno sottoposto a perquisizione una casa, situata a poca distanza dal luogo del ritrovamento dell’aquila, dov’è stato rinvenuto un fucile da caccia ritenuto compatibile con le ferite riportate dal rapace.

Il proseguimento delle indagini, nel corso delle quali ci si è potuto avvalere delle perizie balistiche eseguite dal personale della Polizia Scientifica, ha infine condotto all’incriminazione di un uomo, che avrebbe premuto il grilletto poiché il grosso volatile stava tentando di colpire alcune galline di sua proprietà.
Costui, denunciato per maltrattamento e tentata uccisione di animali, rischia ora una condanna fino a diciotto mesi di reclusione, nonché una sanzione massima di 30.000 €.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!