AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, furto nel magazzino comunale di Vallemiano

Carabinieri e scientifica sul posto: rubati mezzi e materiali con insegne dell'amministrazione

2.867 Letture
commenti
Vetrata rotta per il furto al magazzino comunale di Ancona a Vallemiano

Furto nel magazzino comunale di Vallemiano tra il 22 e il 23 febbraio. Ignoti, rompendo la recinzione della struttura e passando dalla parte del campo di calcio di Vallemiano, sono entrati nella struttura che ospita uffici e magazzino ed hanno portato via un automezzo e attrezzature, ma hanno anche visitato uffici e diversi luoghi della struttura provocando numerosi danni che sono in corso di accertamento da parte dei tecnici comunali.

Sul posto lunedì mattina, 23 febbraio, sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia Scientifica per i rilievi di rito.

Sono molto amareggiato – afferma l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi intervenuto sul posto stamane -. Stiamo rimettendo a posto e riqualificando il magazzino comunale, accentrando tutto a Vallemiano anche per meglio organizzare gli interventi sul territorio a carico dell’Amministrazione. Non siamo ancora in grado di quantificare i danni perché stiamo ancora controllando con i tecnici i vari ambienti che compongono la struttura e accertando l’inventario dei materiali”.

Vandalismo durante il furto al magazzino comunale di Ancona a VallemianoIl furto si è verificato questa notte, probabilmente dopo la mezzanotte. I ladri sono entrati dalla recinzione del campo da calcio di Vallemiano; una volta nell’area comunale, hanno provveduto a rompere alcuni vetri per garantirsi l’accesso all’interno. Dal magazzino è stato prelevato un automezzo, un Fiorino, con le insegne del Comune di Ancona, due gruppi elettrogeni presi da un’officina, alcune smerigliatrici a batteria e un paio di elementi di vestiario con le scritte dell’amministrazione.
Preoccupa particolarmente il furto di materiale con le insegne dell’Amministrazione Comunale.

Inoltre sono stati visitati gli uffici che sono stati messi completamente a soqquadro ma da cui sembra, ad un primo esame, non siano stati asportati materiali mentre danni sono stati arrecati ai vetri delle officine. Nel capannone principale è stata divelta anche la porta tagliafuoco dell’ambiente che contiene gli olii combustibili. Non sono mancati gli atti di vandalismo, tra i quali il completo scaricamento di un estintore a polvere dentro una Fiat Panda di servizio.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!