AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Allestita la camera ardente per Gigliola Mancinelli, l’anconetana morta in Nepal

I funerali dell’anestesista si terranno a Colle Ameno, con rito civile, nella mattinata di giovedì 7 maggio

2.751 Letture
commenti
Gigliola Mancinelli

È stata allestita a partire dalle 10.30 di martedì 5 maggio, presso l’obitorio dell’ospedale regionale di Torrette, la camera ardente per Gigliola Mancinelli, l’anestesista appassionata di speleologia morta in Nepal in seguito al sisma che ha colpito il Paese asiatico il 25 aprile scorso.

La salma della donna, rientrata in Italia alle 19.30 di lunedì 4 maggio, è giunta all’aeroporto milanese di Malpensa insieme al corpo dell’altro esperto alpinista deceduto, Oskar Piazza.

I funerali della donna, medico presso l’ospedale cardiologico Lancisi di Ancona nonché volontaria dell’elisoccorso di Fabriano, si terranno nella mattinata di giovedì 7 maggio presso Colle Ameno con rito civile.

Le esequie non saranno celebrate prima per permettere ai molti esponenti del Soccorso alpino attesi alla cerimonia di partecipare al funerale di Piazza, che avrà invece luogo mercoledì 6 maggio a Mori, in provincia di Trento.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!