AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Delitto di Ancona, deceduto Fabio Giacconi: non si era mai ripreso dal coma

L'uomo, 49 anni, da quasi un mese versava in condizioni gravissime: disposto intanto un incidente probatorio per il killer

2.481 Letture
commenti
Fabio Giacconi

Si è spento nella mattinata di martedì 1 dicembre Fabio Giacconi, il 49enne aggredito a colpi di pistola lo scorso 7 novembre assieme alla moglie Roberta Pierini dal fidanzato della loro figlia 16enne.

Il killer, il 18enne Antonio Tagliata, aveva esploso quattro colpi all’indirizzo di Giacconi, che dal giorno della sparatoria versava in coma irreversibile presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale regionale di Torrette.

Nel frattempo, il procuratore per i minori Giovanna Lebboroni ha disposto l’incidente probatorio nei confronti di Tagliata, ancora detenuto presso il carcere di Camerino. Le conclusioni che ne verranno tratte potrebbero stravolgere ulteriormente il quadro complessivo del caso, dopo che la stessa figlia dei coniugi assassinati è stata accusata di complicità nella loro morte: con il decesso di Giacconi, i due fidanzatini sono ora incriminati per concorso in duplice omicidio aggravato e porto abusivo d’arma da fuoco.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!