AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Chiaravalle, imbrattate con delle feci un ingresso dell’abbazia e le auto dei sacerdoti

Il responsabile, già individuato grazie alle riprese delle telecamere, ha poi chiesto scusa per il proprio gesto

2.726 Letture
commenti
Abbazia Chiaravalle

Singolare episodio quello avvenuto a Chiaravalle durante lo scorso fine settimana: un uomo ha infatti imbrattato di letame sia alcune automobili posteggiate nei pressi dell’Abbazia di Santa Maria in Castagnola che l’ingresso secondario della medesima struttura.

Il fatto era già stato segnalato da uno dei sacerdoti in occasione della messa domenicale: d’altronde, grazie alle diverse telecamere posizionate in zona, non è stato difficile risalire al responsabile, un chiaravallese con una spiccata antipatia verso i rappresentanti del mondo clericale.

L’uomo, messo alle strette, si sarebbe però già pentito di aver insozzato il portone e le automobili in questione, peraltro di proprietà dei sacerdoti stessi: quest’ultimi lo avrebbero perciò perdonato per il suo comportamento, evitando in tal modo che la situazione potesse evolvere in maniera spiacevole per lui.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!