AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pedopornografia sul web, una denuncia in provincia di Ancona

Operazione sotto copertura partita dalla Polizia di Catania: perquisita l'abitazione di un giovane di Senigallia

4.534 Letture
commenti
Polizia Postale e delle Comunicazioni

Sette giovani di varie parti d’Italia sono stati denunciati dalla Polizia di Catania nell’ambito di un’operazione sulla pedopornografia nella rete darknet, la parte più nascosta del web.


Dalle indagini – svolte sotto copertura – sarebbe emersa una predisposizione dei ragazzi, in gran parte studenti attorno ai 20 anni, per foto e video ritraenti piedi di bambini di meno di 12 anni.

Le accuse sono a vario titolo di istigazione a pratiche di pedofilia e detenzione di materiale di pornografia minorile: le perquisizioni – disposte dalla Procura catanese – sono state compiute nelle abitazioni degli indagati, residenti e Messina, Enna, Alessandria, Bologna, Lucca, Massa Carrara e nella Provincia di Ancona, a Senigallia.

In questo caso il ragazzo coinvolto ha attorno ai 25 anni, è disoccupato, vive con i genitori ed è estraneo a qulsiasi molestia fisica nei confronti di minori: per lui, che avrebbe frequentato la chat finita sotto la rete delle indagini soltanto per un breve periodo e senza scambiare materiale con altri componenti del gruppo, si profila la contestazione di materiale pedopornografico.

Immagine di repertorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!