AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fabriano: maestra sospesa della scuola materna per maltrattamenti

Ad incastrarla le immagini delle telecamere nascoste della Polizia

1.780 Letture
commenti
maestra sospesa della scuola materna

Sospesa in via cautelare dall’esercizio della professione per maltrattamenti verso i piccoli a lei affidati. Protagonista della vicenda una maestra di una scuola materna pubblica di Fabriano.


Le presunte vittime sarebbero una ventina di bambini fra i 3 i 5 anni iscritti ad una classe mista della suddetta scuola materna. A porre fine alle violenze sono stati gli uomini della polizia di Stato entrati in azione dopo la segnalazione di alcuni genitori. Quanto avveniva è stato documentato dalle telecamere nascoste, così l’insegnante è stata sospesa dall’esercizio della professione dal Gip di Ancona, e denunciata per maltrattamenti fisici e psicologici. A lei si è giunti dopo una complessa e delicata indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, seguita alle segnalazioni di una prima mamma, che aveva notato qualcosa di strano nei comportamenti del figlio.

In particolare, il bimbo, durante dei risvegli notturni, apostrofava il proprio peluche con espressioni del tipo: “Non lo fare più! Hai capito? Non te lo dico più! In castigo subito! Vai a riflettere seduto lì! E basta!”. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno appurato che questi comportamenti erano presenti anche in altri bambini, i quali avevano riferito ai genitori che la maestra li chiamava con le parole di: “Imbecille”, “stronzo”,” perdente”, “disgraziato”, “topolino che fa la cacca”.

Non mancavano, oltre agli insulti,  anche maltrattamenti fisici, come strattoni, schiaffi e colpi vari. I bambini venivano costretti a sedersi, in un punto prestabilito della stanza, e a non muoversi. Chi si lamentava di dirlo a casa, infine, era accusato dalla maestra di “mammite”.

L’episodio viene denunciato a pochi giorni dal primo ok dell’Aula della Camera alla proposta di legge che consente l’installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio assistenziali per anziani pubblici e privati

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!