AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Carenza personale, un medico trasferito dal presidio ospedaliero di Senigallia a Jesi

Il trasferimento però, previsto per il 1° novembre date le criticità nel Pronto Soccorso jesino, è stato posticipato di 10 giorni

2.545 Letture
commenti
Sanità, medici

In considerazione delle criticità evidenziate negli ultimi articoli di stampa relativi al Pronto Soccorso di Jesi, il Dipartimento di Emergenza diretto dal Dr. Enzo Frati, in accordo con le Direzioni Ospedaliere di Jesi e Senigallia, rispettivamente D.ssa Virginia Fedele e D.ssa Silvana Seri, sta attuando delle strategie per minimizzare le difficoltà in attesa di definitiva soluzione.


A tal proposito, nell’imminente mese di novembre, visto lo stato di necessità già paventato da tempo nel Pronto Soccorso del Presidio di Jesi, era stato previsto il trasferimento di un medico a partire dal 1° novembre dal Pronto Soccorso di Senigallia. Purtroppo, con la contingenza dell’evento sismico, questa figura medica sarà disponibile dalla seconda decade di novembre.

In questo periodo di particolare emergenza, la guardia interdivisionale di area medica sarà assicurata in collaborazione con le unità operative internistiche.

 

Da Area Vasta 2

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!