AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pedopornografia, bambina anconetana di 10 anni adescata da 22enne romano

I fatti risalgono al 2013: l'uomo, ora 25enne, sarà processato dal Tribunale di Ancona a partire dal 9 marzo

1.702 Letture
commenti
Tribunale di Ancona

Rinvio a giudizio per un 25enne romano sorpreso, nel 2013, a scambiarsi foto molto esplicite con una bambina di 10 anni residente ad Ancona: questa la decisione del Gup di Ancona, Paola Moscaroli, a tre anni di distanza dallo svolgersi dei fatti.

Il giovane, all’epoca 22enne, aveva adescato la piccola sul portale “Habbo“, community virtuale utilizzata per fare nuove conoscenze. Egli si era fatto passare per un ragazzino di 13 anni, riuscendo a mettersi in contatto con la bambina anconetana e convincendola ad inviargli una foto nella quale appariva completamente nuda: in risposta a ciò, il giovane le aveva invece inviato un’immagine raffigurante i propri genitali.

Questo tremendo scambio, intrapreso tramite il cellulare di una compagna di classe della bambina, era però stato scoperto dalla madre di quest’ultima, la cui denuncia aveva permesso di scovare ulteriore materiale pedopornografico nel computer del 22enne.

A seguito della decisione del Gup, il processo penale avrà così inizio il 9 marzo: la famiglia della vittima ha già fatto pervenire una richiesta di risarcimento pari a 30.000 euro, mentre l’avvocato difensore del 25enne sarebbe intenzionato a dimostrare che il giovane non fosse a conoscenza della vera età della bambina al momento dello scambio di messaggi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!