AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ruba sette assegni sul posto di lavoro, denunciato ad Ancona operaio di 46 anni

Il responsabile del furto, A.I., ha sottratto oltre 3.000 euro

1.100 Letture
commenti
Assegno

Pensava di averla fatta franca il 46enne italiano denunciato ad Ancona nella giornata di giovedì 2 febbraio: l’uomo, responsabile del furto di alcuni assegni, è stato invece smascherato e denunciato da parte della Polizia di Stato.

Al tempo del misfatto l’individuo in questione, A.I., era impiegato come operaio presso una ditta di costruzioni dedita al rifacimento di un importante impianto sportivo anconetano: nel corso dei lavori, egli aveva adocchiato una cassaforte situata negli uffici amministrativi e contenente i già citati assegni (7, per un valore complessivo di 3.250 euro), originariamente rilasciati come garanzia in caso di danneggiamenti alla struttura.

Una volta perpetrato il furto, il 46enne ha immediatamente versato il denaro sottratto sul proprio conto corrente, confidando nel fatto che nessuno sarebbe mai venuto a conoscenza di tutto ciò.

Tuttavia, una delle persone che avevano emesso gli assegni si è accorta dell’ammanco, denunciando il fatto alle forze dell’ordine. In tal modo sono scattate le indagini che hanno infine fatto luce su quanto compiuto da A.I., che è stato infine denunciato per furto aggravato e riciclaggio di denaro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!