AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: l’Ancona c’è, ma in Terza Categoria

L'Anconitana raccoglierà l'eredità dell'Ancona 1905, ma lo farà dal fondo

2.280 Letture
commenti
Calcio, pallone

L’Ancona c’è, ma in Terza Categoria. Fumata bianca. La città capoluogo riavrà la sua squadra, che si chiamerà Anconitana come agli albori della storia, nel 1905, ma dovrà accettare di ripartire dalla Terza Categoria.


Col beneplacito dei tifosi e dell’amministrazione comunale, la nuova società che raccoglierà l’eredità dell’Ancona 1905, dopo la mancata iscrizione di quest’ultima alla serie D, sarà guidata dall’imprenditore Stefano Marconi, presidente della Rays Spa e già massimo dirigente, nel calcio, della Biagio Nazzaro Chiaravalle.

Marconi, di Collemarino, ha dunque scelto di ripartire, anche se dovrà farlo dall’ultimo gradino del calcio italiano: i Portuali Ancona, neopromossi in Prima, saranno dunque la principale squadra dorica nella stagione 2017-2018.

Il diesse sarà l’ex giocatore biancorosso Sebastiano Vecchiola.

Gli allenamenti si svolgeranno a Collemarino e le gare di campionato allo stadio Del Conero.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!