AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Paura per i cani a Castelfidardo, giardini pubblici disseminati di pezzi di spugne fritte

Dopo avere ingerito le esche in questione un animale ha rischiato la morte: indagano le forze dell'ordine

1.480 Letture
commenti
cuccioli di cane, pincher, cani, animali

Un episodio di tentato avvelenamento ai danni degli animali domestici si è verificato a Castelfidardo nella giornata di domenica 15 ottobre: a farne le spese un cane che, portato a passeggio dal suo padrone, si è cibato di un pezzetto di spugna fritto.

Il fatto si è verificato nei pressi dei giardini pubblici di Porta Marina, situati in pieno centro storico. Una volta rincasato, l’animale ha iniziato a stare male e a soffrire di disturbi respiratori, riuscendo però fortunatamente a espellere il pezzo di spugna, che avrebbe potuto espandersi all’interno dello stomaco del cane e causare così la sua morte.

La sfortunata vittima di questo avvenimento è stata poi affidata alle cure di un veterinario, mentre l’intera vicenda è ora finita all’attenzione delle forze dell’ordine: chi ha realizzato e disseminato le pericolosissime esche in questione potrebbe infatti essere stato ripreso dalle telecamere situate nelle vicinanze dei giardini.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!