AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Mezzo etto di cocaina nascosto in un pallone da calcio, tre arresti ad Ancona

Scattate le manette per tre individui di etnia rom; un'altra operazione ha invece fatto finire in carcere un 24enne colombiano

743 Letture
commenti
Arresti per spaccio

Due distinte operazioni condotte dalla Polizia di Stato di Ancona, conclusesi entrambe nella giornata di sabato 13 aprile, hanno portato all’arresto di quattro individui coinvolti nello smercio di sostanze stupefacenti.

Il primo a finire in manette è stato il 24enne colombiano J.L.P.P., reo di aver ceduto droga per un centinaio di euro a un altro individuo. Gli agenti si sono così recati presso la sua abitazione, da dove sono saltati fuori circa 30 grammi di cocaina, 77 pillole di caffeina utilizzate per tagliare lo stupefacente e una piccola quantità di marijuana: il giovane è stato così tratto in arresto e trasferito presso il carcere di Montacuto.

Un altro filone di indagini ha invece condotto all’arresto del 60enne G.D.R. e della coppia di coniugi 50enni formata da A.S. e A.D.R., tutti soggetti di etnia rom di nazionalità italiana. Marito e moglie sono infatti stati seguiti dagli uomini della squadra mobile fino alla casa del loro conoscente, da dove sono usciti pochi minuti più tardi con 10 grammi di cocaina. La successiva perquisizione condotta nell’abitazione di G.D.R. ha poi permesso di rinvenire all’incirca altri 50 grammi della medesima sostanza nascosti dentro una palla di spugna.

Il padrone di casa è stato quindi trasportato anch’egli nel carcere di Montacuto, mentre per A.S. e A.D.R. si è invece optato per gli arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!