AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Jesi, operaio di 55 anni minaccia di gettarsi nel vuoto da una gru

Provvidenziale l'intervento dei Carabinieri, i quali hanno convinto l'uomo a tornare sui propri passi

1.066 Letture
commenti
Veduta aerea di Jesi

Sono stati attimi molto concitati quelli vissuti nelle prime ore della mattinata di venerdì 18 settembre a Jesi, dove un operaio è salito su una gru per poi minacciare di lanciarsi nel vuoto.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 7.30 presso un cantiere edile situato in via Tessitori. Il protagonista della vicenda, un 55enne di origini campane, avrebbe messo in atto il gesto dimostrativo a causa di alcuni mancati pagamenti da parte della ditta per cui è impiegato.

Intervenuti sul posto assieme ai Vigili del Fuoco e ai sanitari del 118, i Carabinieri del comando jesino hanno raggiunto il settimo e ultimo piano dello stabile in costruzione, dando vita a un dialogo serrato con l’operaio al fine di fare desistere quest’ultimo dai propri propositi.

Dopo all’incirca un’ora, il 55enne ha infine acconsentito a tornare a terra: l’intervento delle forze dell’ordine sarebbe peraltro valso a sbloccare il versamento delle somme arretrate spettanti all’uomo.

Athos Guerro
Pubblicato Venerdì 18 settembre, 2020 
alle ore 16:04
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!