AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furti a raffica nell’Anconetano, arrestati quattro uomini tra i 30 e i 40 anni

La banda, bloccata ad Ancona dopo gli ennesimi furti, aveva colpito in diverse abitazioni di Agugliano, Offagna e Castelfidardo

1.339 Letture
commenti
Arresti per furti in abitazione

Nella giornata di giovedì 26 novembre i Carabinieri del comando di Osimo hanno tratto in arresto quattro uomini di origini albanesi, responsabili di numerosi furti in diversi comuni della provincia di Ancona.

Le indagini delle forze dell’ordine hanno avuto origine a partire da alcuni colpi messi a segno da ignoti negli ultimi giorni: abitazioni di Agugliano, Castelfidardo e Offagna erano infatti state “visitate” da un gruppo di malviventi che, mediante la cosiddetta “tecnica del foro“, erano riusciti a introdurvisi per poi sottrarre denaro, oggetti preziosi e gioielli.

Grazie all’analisi delle immagini fornite dalle telecamere di sicurezza, l’attenzione dei Carabinieri si è focalizzata su una Citroen C3 e sui quattro cittadini albanesi, i quali da qualche tempo si erano sistemati in un appartamento di Ancona. Nel pomeriggio di giovedì l’automobile con i quattro individui a bordo è stata notata alla periferia di Agugliano, dove tre di loro sono scesi nel tentativo di effettuare alcuni furti in zona.

In breve tempo, infatti, i ladri hanno compiuto o tentato almeno sette furti in altrettante abitazioni: in una di queste, il padrone di casa è riuscito ad afferrare per un braccio uno dei malfattori, che è però riuscito a divincolarsi e a darsi alla fuga assieme ai suoi complici.

Intervenuti sul posto dopo aver ricevuto diverse segnalazioni al riguardo, i militari hanno dato vita a un inseguimento serrato nei confronti dei ladri, che nel frattempo erano stati ripresi a bordo della Citroen. La loro fuga è continuata fino ad Ancona, dove sono stati infine bloccati in via XXV aprile.

All’interno della vettura e nell’abitazione da loro utilizzata sono stati trovati svariati monili, dodici orologi di gran valore e circa 3.000 euro in contanti, frutto dei furti siglati nel corso degli ultimi giorni: parte della refurtiva è successivamente stata riconsegnata ai legittimi proprietari. Scoperti e posti sotto sequestro anche numerosi arnesi atti allo scasso.

Per i quattro uomini, di età compresa tra i 30 e i 40 anni e residenti in provincia in Campania, è scattato l’arresto per rapina aggravata, furto in abitazione, ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Due di loro sono risultati irregolari sul territorio italiano, mentre a carico del più giovane dei quattro il Tribunale di Napoli aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere poiché ritenuto colpevole di altri furti messi a segno nei mesi scorsi in provincia di Frosinone. I quattro si trovano ora reclusi presso il carcere anconetano di Montacuto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!