AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Roberto Mancini: da Jesi alla guida della Nazionale Italiana

Lasciarsi alle spalle la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia non era semplice. La linea verde sta dando i suoi frutti

5.659 Letture
commenti
Mancini Roberto

Dopo gli anni sabbatici seguiti alle esperienze vincenti come allenatore di club alla guida di Inter e Manchester City, Roberto Mancini ha deciso di ripartire dalla Nazionale, scelto dai vertici del calcio italiano quale uomo cui affidare la ricostruzione dopo la disastrosa esperienza di Gian Piero Ventura.

Le ferite dovute alla mancata qualificazione ai Mondiali di Russia erano profonde e difficili da rimarginare, ma il tecnico di Jesi con una personalità e una tranquillità fuori dal comune è riuscito a voltare pagina sin da subito permettendo alla Nazionale azzurra di tornare nelle prime posizioni del ranking FIFA.

Lasciarsi alle spalle la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia non era semplice

Con la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, il nostro calcio ha probabilmente toccato il punto più basso della propria storia. Come raccontato anche al link https://www.itasportpress.it/calcio/nazionali-calcio/, la doppia sfida contro la Svezia è ancora nelle menti e negli occhi di tutti i tifosi azzurri, rimasti increduli davanti alle immagini di quell’eliminazione che ebbe del clamoroso. Per quanto fosse una squadra modesta, a differenza nostra la Svezia riuscì a giocare da squadra, superando con il collettivo le carenze dei singoli. Dopo quella sciagurata notte di San Siro, molti dei protagonisti hanno deciso di dire addio alla Nazionale e Mancini si è così ritrovato a costruire sulle macerie di un gruppo devastato da quel risultato negativo storico. Il tecnico di Jesi, tuttavia, ha accettato la sfida senza remore e come raccontato al link https://www.corrieredellosport.it/video/calcio/, nel giro di pochissimo tempo è riuscito a rivitalizzare il gruppo azzurro sia nel gioco, sia nelle prestazioni e di conseguenza anche nei risultati. Risultati che hanno permesso alla Nazionale Italiana di vincere il girone di qualificazione agli Europei del 2021, di vincere il girone di Nations League guadagnandosi l’accesso alle Final Four e di arrivare al sorteggio dei gironi di qualificazione ai Mondiali del 2022 come testa di serie. Nelle Final Four di Nations League l’Italia dovrà vedersela con Belgio, Francia e Spagna ma anche secondo le scommesse disponibili al link https://www.planetwin365.it/ gli azzurri hanno buone possibilità di portarsi a casa il trofeo.

La linea verde sta dando i suoi frutti

L’intuizione di Mancini è stata tanto semplice quanto geniale e rivoluzionaria: dire addio a buona parte del gruppo storico e ripartire da zero, affidandosi ai tanti giovani che nel frattempo erano riusciti a mettersi in mostra con le maglie delle rispettive squadre di club. E così i vari Donnarumma, Barella, Sensi, Locatelli, Chiesa, Zaniolo, Kean, Pellegrini, Bastoni, Zaccagni e via dicendo sono entrati sempre di più nelle rotazioni azzurre, dimostrando di avere tutte le qualità per fare la differenza anche a quei livelli. Come raccontato anche al link https://www.ultimouomo.com/jorginho-napoli/, dopo aver dato le chiavi del centrocampo all’italo brasiliano Jorginho attualmente in forza al Chelsea, l’Italia ha iniziato a vincere e convincere, attestandosi come una delle rappresentative più forti e dominanti di tutto il panorama calcistico mondiale.

Ora è giunto il momento della verità. Roberto Mancini e i suoi ragazzi dovranno dimostrare di essere in grado di esprimersi ad alti livelli anche contro avversari di caratura maggiore rispetto a quelli incontrati sinora e non vediamo l’ora di scoprire come andrà a finire questa avventura che è iniziata con i migliori presupposti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!