AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nelle Marche un grande amore per il poker

Passione in crescita in tutta Italia. La regione si afferma anche su scala nazionale. Ancona fa da battistrada, Osimo è il miracolo

1.462 Letture
commenti
Gioco on-line

Se si fa riferimento a una sala da gioco, il primo pensiero va alle mille luci di Las Vegas: palazzi colorati ed eleganti, vita notturna senza soluzione di continuità, lusso quasi ostentato e spettacoli.

Ma il gioco è una tradizione che nasce ben prima della città statunitense. A dimostrarlo sono elementi storici, come ad esempio il dipinto “I bari” di Caravaggio, che risale al 1594 e ritrae tre uomini impegnati nel gioco delle carte.

Il poker, in particolare, è una passione internazionale, che si è forse sviluppata in America prima che altrove, ma poi ha fatto breccia in tutti i Paesi. Merito delle sue caratteristiche, del fatto che coinvolge fortuna, attenzione e strategia, della sua presenza in film e romanzi di grande successo.

Passione in crescita in tutta Italia

Anche in Italia, il poker ha fatto breccia piano piano, trovando spazio e consensi accanto ad altri giochi tradizionali, tanto che secondo le statistiche il mercato del gioco in Italia negli ultimi anni ha registrato un trend positivo. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che anno dopo anno pubblica i dati delle vincite e della spesa per questo settore, ha sottolineato come nel corso del 2019, il volume di denaro giocato in Italia sia aumentato di circa il 3,5 per cento rispetto all’anno precedente, raggiungendo la cifra di 110,5 miliardi di euro. Nel 2020, poi, il gioco online ha vissuto una fase di forte incremento. Grazie alle piattaforme digitali, si è registrato un incremento del 16 per cento nei volumi di gioco, con un’incidenza in crescita che è addirittura pari al 70 per cento negli ultimi quattro anni.

La regione si afferma anche su scala nazionale

Un dato interessante riguarda, poi, le regioni. Lombardia e Abruzzo guidano la classifica dei consensi, ma la regione Marche segnala un interesse crescente, anche se si colloca all’ottavo posto con una spesa di 1.431 euro a testa, inferiore in realtà alla media della nazione, che risulta pari a 1.463 euro ciascuno. Se si entra nel dettaglio della spesa pro capite delle singole province, poi, si scopre che nelle Marche la provincia con la maggiore spesa per abitante è quella di Fermo (1.755 euro), con Macerata al secondo posto e poi, a seguire, Ascoli Piceno, Pesaro Urbino e Ancona. Sempre in base alle stesse statistiche il gioco che si sta affermando sempre di più nelle Marche è il poker sportivo.

Ancona fa da battistrada, Osimo è il miracolo

A far propendere per un fenomeno in espansione c’è anche la constatazione che il Club Italia di Ancona è entrato nelle fasce alte della classifica dei Club di Poker Sportivo 2.0 più attivi d’Italia, secondo le informazioni elaborate dalla F.I.G.P, la Federazione Italiana Gioco Poker. Merito forse anche del piccolo comune di Osimo, dove ben 120 giocatori sono diventati dei tesserati FIGP. Un numero significativo di per sé, che appare un record se si considera che la tendenza è stata quella di circa 15 o 20 iscritti in più per ogni mese. La cittadina di Osimo sembra un piccolo miracolo, che attesta la passione per il gioco delle carte. Con meno di 35mila abitanti, Osimo si propone ai visitatori come un centro ricco d’arte e di storia, che sorge su una delle dolci colline che punteggiano il territorio delle Marche. La sua posizione è strategica, visto che si trova a pochi chilometri dalla meravigliosa Riviera del Conero, e forse per tale ragione sono molti gli appassionati del poker che amano visitarla per occasioni e sfide.

Una terra di campioni, che hanno aperto la strada

Carte di creditoSe la passione per il poker sportivo sta prendendo sempre più piede nelle Marche, però, forse dipende anche dal fatto che vengono organizzati tanti tornei low cost. Qualcuno, poi, sostiene che ad alimentare il successo della disciplina sia un altro fattore: la presenza di tanti giocatori di alto profilo, che sono diventati dei campioni. Tutte ragioni che hanno influenzato la nuova moda, cui certo va aggiunta anche l’attivazione di molte piattaforme di Casinò online, che rendono semplice avvicinarsi alla disciplina. E, se sono dotate di licenza, permettono di giocare senza preoccupazioni, anche se si devono fornire i propri dati personali e quelli della carta di credito.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!