AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Successo per il Tavolo del Lavoro promosso dal Comune di Jesi

Il sindaco Fiordelmondo: "Ringrazio tutti i partecipanti di cui ho apprezzato lo spirito propositivo e costruttivo"

Riunione del "Tavolo del lavoro" a Jesi

Ampia partecipazione di associazioni di categoria e organizzazioni del mondo sindacale e datoriale al tavolo del lavoro promosso dal sindaco Lorenzo Fiordelmondo tenutosi ieri in Comune. E generale è stato l’apprezzamento per la proposta politico-istituzione che consente a tutti i soggetti coinvolti di condividere sia i problemi (ed oggi quello dei costi e dell’approvvigionamento sono centrali), che le opportunità presenti e future.

Nell’introdurre la discussione, infatti, il sindaco ha tenuto a chiarire che tale tavolo non vuole essere un momento occasionale, ritenendo importante che sia elevato a sistema ed immaginandolo come una nuova consulta che permetta il confronto di tutto il tessuto produttivo. In tale contesto, nei vari interventi che si sono succeduti, è emersa la volontà di monitorare congiuntamente la situazione, condividere i materiali di studio per affrontare le difficoltà che ci aspettano e supportarsi vicendevolmente per capire su quale direzione andare insieme. È stato ritenuto valido altresì che tale tavolo venga aperto sia al mondo delle scuole, in particolare gli istituti professionali, sia ai Comuni della Vallesina coinvolgendo i vari sindaci, in una logica di sistema che sappia guardare al territorio – tanto in termini di analisi, quanto in quelli risposta – con l’approccio simile a quello del mondo produttivo che ovviamente non è parametrato ai confini cittadini. Il sindaco ha aggiunto anche che un ulteriore soggetto che sarà coinvolto sarà quello politico-istituzionale cittadino e dunque con una adeguata rappresentanza di gruppi consiliari di maggioranza e opposizione.

“Ringrazio tutti i partecipanti – ha sottolineato Lorenzo Fiordelmondo – di cui ho apprezzato lo spirito propositivo e costruttivo per lavorare insieme su obiettivi comuni. Come ho detto loro, l’Amministrazione comunale non vuole limitarsi ad osservare quello che accade nel mondo del lavoro, ma essere parte attiva per agevolare e coordinare tutte quelle iniziative che possano sostenere occupazione, sviluppo produttivo e più in generale crescita della comunità”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!