AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ambulanza schiacciata da un Tir: denunciato per duplice omicidio stradale il camionista

Senigallia incredula per l'incidente stradale costato la vita all'autista Simone Sartini e al paziente Cosimo Maddalo

2.117 Letture
commenti
Incidente nei pressi di Ancona Nord

Mentre non si ferma l’onda della commozione e dell’incredulità per la tragica morte di Simone Sartini e Cosimo Maddalo, autista e paziente a bordo dell’ambulanza travolta da un Tir che le si è ribaltato addosso, hanno preso il via anche i provvedimenti in seguito ai rilievi effettuati dalla Polizia Stradale.

Il terribile incidente, lo ricordiamo, è avvenuto lunedì 28 novembre, verso metà mattinata, sullo svincolo della SS 76 per Chiaravalle e per il casello di Ancona Nord, al confine tra i territori comunali di Falconara Marittima e Chiaravalle. L’ambulanza della Croce Rossa di Senigallia lo stava percorrendo in uscita, seguita da un Suv BMW, mentre un autoarticolato proveniva nel senso opposto.

Al vaglio della Polizia Stradale le cause per le quali il Tir, in curva, si sia ribaltato su un fianco, rovinando addosso all’ambulanza con il container che trasportava sul rimorchio, e colpendo in maniera più marginale la vettura.

Al volante del mezzo pesante un trentenne, uscito illeso dal sinistro, che è stato ora denunciato per duplice omicidio stradale: non c’è infatti stato scampo per il giovane Simone Sartini, che era alla guida dell’ambulanza, e per Cosimo Maddalo, l’anziano paziente che era trasportato al suo interno, di ritorno da una visita all’ospedale di Torrette di Ancona. Entrambe le vittime erano di Senigallia.

Sull’ambulanza anche S.C., queste le sue iniziali, milite del Comitato Territoriale della CRI di Senigallia, che è stato trasportato d’urgenza all’ospedale regionale in codice rosso, con traumi e fratture, ma non in pericolo di vita. A bordo del Suv coinvolto nel drammatico incidente, un anconetano che ha riportato solo lievi contusioni e che ha letteralmente schivato la morte per una frazione di secondo.

I veicoli coinvolti nell’impatto sono stati tutti posti sotto sequestro dagli inquirenti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!