AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona: non rispetta il regime di arresti domiciliari, 51enne trasferita in carcere

La donna si trova ora reclusa presso la casa circondariale di Villa Fastiggi, a Pesaro

738 Letture
commenti
carcere, casa circondariale, prigione

Si sono aperte le porte del carcere per una 51enne di nazionalità italiana residente ad Ancona, agli arresti domiciliari dall’ottobre dello scorso anno per via di precedenti condanne.

Inizialmente, la donna era stata condannata a sei mesi di reclusione per appropriazione indebita, relativamente a una vicenda accaduta oltre dieci anni fa: in quella circostanza, ella aveva messo le mani su una somma di denaro che non le spettava mentre stava svolgendo la funzione di intermediario nella compravendita di immobili.

Successivamente, nel 2016, la 51enne aveva finto di non poter saldare un debito di 200 euro contratto con una tabaccheria di Ancona. Per tale motivo, nei suoi confronti era stata emessa una condanna a 4 mesi per insolvenza fraudolenta.

Dopo essere stata posta agli arresti domiciliari, in varie occasioni la donna non avrebbe rispettato la misura restrittiva applicata a suo carico. Negli ultimi mesi del 2022, inoltre, è stata denunciata per falso e truffa, reati che avrebbe commesso nei confronti di un’anziana del luogo. Il magistrato di sorveglianza del Tribunale di Ancona ha così deciso di revocarle gli arresti domiciliari: una volta presa in carico dalla Polizia di Stato, la 51enne è stata condotta presso il carcere di Villa Fastiggi, a Pesaro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!