AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Indagini della Guardia di Finanza, scoperta una frode fiscale da 22 milioni di euro

L'operazione ha interessato anche le Marche, nello specifico le province di Ancona e Ascoli Piceno

1.402 Letture
commenti
foto Guardia di Finanza

Una maxi-operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Milano ha portato alla scoperta di una frode da 22 milioni di euro. Varie le regioni italiane coinvolte, tra cui le Marche.

Secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle, 18 persone e 24 società avrebbero preso parte a un sistema truffaldino riguardante il settore dei materiali ferrosi: cospicue quantità di denaro venivano inviate all’estero in vari Paesi dell’Europa dell’Est, per poi fare ritorno in Italia in maniera illecita. I reati contestati sono quelli di frode fiscale e riciclaggio.

Al termine delle indagini, le forze dell’ordine hanno effettuato perquisizioni in sei regioni italiane (Marche, Lombardia, Piemonte, Liguria, Puglia e Umbria), eseguendo controlli approfonditi nell’Anconetano e nel Piceno. Complessivamente, sono stati posti sotto sequestro 120 immobili, un centinaio di veicoli, due yacht, vari oggetti preziosi e quasi 4 milioni di euro tra conti correnti e denaro contante. Nell’ambito di tali accertamenti sono scattati un arresto e una denuncia, nonché un decreto di espulsione nei confronti di un uomo originario del Sudamerica.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!