AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tre divieti di accesso alle aree urbane per la rissa a Marina di Montemarciano

Provvedimenti nei confronti di altrettanti soggetti con precedenti. Già chiuso per un mese il locale in cui avvenne l'episodio

3.652 Letture
commenti
Carabinieri e Polizia di fronte al night club chiuso a Marina di Montemarciano

Il Questore di Ancona, Dr. Cesare Capocasa, ha firmato mercoledì 5 luglio tre divieti di accesso alle aree urbane, per altrettanti soggetti, resisi responsabili lo scorso giugno di una violenta rissa all’interno di un locale notturno a Marina di Montemarciano.

Per i medesimi fatti il locale era stato chiuso ex art.100, sempre su provvedimento del Questore di Ancona, per motivi di ordine pubblico.

Allo stesso modo sono scattati ora le misure di prevenzione a carico dei responsabili per i gravi fatti, già denunciati all’Autorità Giudiziaria da personale dell’Arma dei Carabinieri.

A seguito della segnalazione pervenuta dalla Tenenza CC di Senigallia e dalla Stazione CC di Montemarciano, l’ufficio Misure di Prevenzione della Polizia Anticrimine ha elaborato i provvedimenti che a breve verranno notificati ai tre soggetti, tutti gravati da precedenti di polizia.

Il Questore di Ancona ha ribadito: “Non esistono zone franche. Colpiremo tutti i responsabili di condotte pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, per garantire alla nostra provincia alti standard di vivibilità”.

I prevenuti non potranno accedere per un anno nel locale in cui sono avvenuti i fatti, così come non potranno stazionare nelle prossimità dello stesso, né nelle strade limitrofe al predetto esercizio pubblico.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!