AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Istituito a Jesi l’Ufficio Europa

Il sindaco Fiordelmondo: "Jesi si renderà disponibile a rapportarsi con Comuni ed Enti del proprio territorio"

1.232 Letture
commenti
A Jesi si istituisce l'Ufficio Europa

Da Servizio all’interno dell’Area tecnica a vero e proprio Ufficio connesso con l’Area finanziaria e dotato di specifiche figure professionali opportunamente formate. Il Comune di Jesi istituisce all’interno della propria architettura amministrativa l’Ufficio Europa e lo fa avvalendosi della collaborazione del Comune di Modena, da quasi 30 anni specializzato in tale attività e punto di riferimento nazionale. Una collaborazione che permetterà all’Amministrazione comunale di acquisire gli strumenti necessari per attivare l’Ufficio attraverso la selezione e la formazione del personale competente, sia a livello di metodologia di lavoro, sia di contenuti. Appena concluso anche il bando di concorso (una quarantina le domande pervenute) per individuare una prima figura professionale apposita e dal quale attingere eventualmente per ulteriori unità.

“L’accordo con Modena – ha spiegato il sindaco Lorenzo Fiordelmondo in conferenza stampa – lo abbiamo cominciato a costruire nel novembre scorso quando siamo saliti nella città emiliana per prendere conoscenza di come operavano. Questo Ufficio ci permetterà di individuare opportunità sui finanziamenti europei non solo strettamente connessi all’area tecnica, ma aperti a tutti i settori. E contribuirà a rafforzare quel concetto di cittadinanza europea nel cui ambito di riferimento vogliamo coinvolgere la nostra comunità. Non solo: come Modena opera proficuamente a livello territoriale mettendo a servizio le competenze acquisite in questo ambito con le realtà locali ad essa vicine, anche Jesi si renderà disponibile a rapportarsi con Comuni ed Enti del proprio territorio. Aver scelto un partner come Modena – ha aggiunto il primo cittadino – rafforza e qualifica ulteriormente la rete di relazioni che abbiamo intrapreso fin dall’inizio del mandato. Mi piace definirla un’azione geopolitica che ci ha permesso di agire su più fronti: aprire JesiServizi ad altre importanti realtà come Fabriano, avviare accordi di natura politica sul tema dei rifiuti in una prospettiva di gestione in house, stipulare la convenzione con l’Università di Camerino per avvalerci di specifiche competenze su taluni progetti. Insomma, una visione d’insieme in cui il tema delle relazioni diventa centrale”.

Relativamente all’Ufficio Europa, è stata poi l’assessora delegata Emanuela Marguccio a sottolineare come “l’Amministrazione comunale crede fortemente in questo ufficio e lo ha voluto altamente professionale proprio per gli ambiziosi obiettivi che si pone non solo in tema di reperimento di risorse, ovviamente fondamentale, ma anche per rendere l’Europa più vicina ai cittadini. Un percorso che si sta sviluppando anche attraverso l’esperienza del centro Europe Direct recentemente attivato all’Informagiovani che punta a coinvolgere in particolare i più giovani su politiche, priorità e futuro dell’Unione”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!